martedì 15 maggio 2018

Riar, in prima linea per trovare soluzioni a tutela dei veicoli realmente storici


Blocchi alla circolazione sempre più pressanti, nessuna protezione per le vetture di interesse storico ultraventennali e – ancora – la ventilata possibilità di impedire l’accesso per sempre alle vetture d’epoca a Milano: sono tanti i problemi all’orizzonte nel settore delle classic car.

A seguito della azione congiunta FCA, ACI, ASI, Registro Fiat, Registro Alfa Romeo, FMI e CMAE  promossa da Roberto Giolito, Responsabile FCA Heritage e Presidente Registro Italiano Alfa Romeo,è pervenuta una convocazione da parte dell’Assessore Granelli e del Direttore Settore Mobilità e Ambiente del Comune di Milano per discutere sui problemi relativi alla introduzione della LEZ - Low Emission Zone -nell’area milanese.

Riar è in prima linea per  trovare soluzioni a tutela dei veicoli realmente storici. I nostri soci saranno i primi ad essere informati dei prossimi sviluppi.