Giugiaro: "Quando disegnai la Brera non sapevo che sarebbe diventata realtà"



"Quando nel 2002 presentammo in anteprima mondiale a Ginevra quella che definii una sportiva Alfa Romeo "molto sexy" - spiega Giugiaro - non sapevo che sarebbe diventata realtà: avevo solo la certezza che con pochi ritocchi quel concept poteva essere prodotto. E infatti per ciò che riguarda l'esterno, di cui mi sono occupato personalmente, grandi modifiche non si sono rese necessarie.

Innanzitutto, questo affascinante "2+2" vanta dimensioni generose: è larga 1.830 millimetri, lunga 4.413, alta 1.372, e con un passo di 2.525 millimetri, anche se la profonda rastrematura del frontale e del posteriore conferiscono al modello un'impressione di grande compattezza. Senza per questo togliere eleganza a quelle linee che scorrono morbide, davanti come dietro, fino ai paraurti integrati e ai gruppi ottici con profilo a cuneo convergente".

Post più popolari