IL DOCUMENTO - Concorso di conservazione e restauro "Maurizio Tabucchi", il regolamento completo


Concorso di conservazione e restauro "Maurizio Tabucchi" per vetture Alfa Romeo
REGOLAMENTO anno 2019

Art. 1
Il Registro Italiano Alfa Romeo International Club, in seguito denominato RIAR, organizza "RealAlfa - Concorso di Conservazione e Restauro Maurizio Tabucchi” che si terrà presso il Museo Alfa Romeo di Arese il 2 giugno 2019. La manifestazione è riservata alle vetture Alfa Romeo.

Art. 2
Il programma completo e gli aggiornamenti sulla manifestazione verranno pubblicati sul sito www.registroalfaromeo.com . Le candidature dovranno pervenire utilizzando il modulo presente sul sito ufficiale del Concorso allegando tutti i documenti richiesti comprese tre foto: una di tre quarti anteriore della vettura, una degli interni ed una del vano motore. La domanda compilata dovrà essere inviata per mail alla Segreteria del RIAR segreteria@riar.it entro il 31 marzo 2019. . Il pagamento della quota dovrà essere effettuato entro 10 giorni dalla conferma che la vetttura è stata accettata.   A conferma avvenuta non è prevista la possibilità di rimborso per la mancata partecipazione al concorso.

Art. 3
Le vetture verranno selezionate sulla base della loro storia, dello stato di conservazione, dell’eventuale restauro e della perfetta rispondenza alle caratterisiche  originali del modello. Prima dell’accettazione definitiva delle candidature il Comitato di Selezione potrà richiedere ulteriori informazioni sulla vettura proposta. Il Comitato di Selezione sceglierà  i concorrenti a proprio insindacabile giudizio. Verrà data comunicazione in tempi brevi delle domande respinte. Di  norma non saranno accettate sostituzioni di vetture già accettate.

Art. 4
Le vetture verranno giudicate in base al protocollo “100 points” messo a punto dall’International Chief Judge Advisory Group. La giuria del concorso sarà composta dal Presidente e da 3 squadre formate ognuna da un Chief Judge, responsabile della compilazione e presentazione dei risultati, e da tre membri; ogni squadra giudicherà più classi. In caso di parità di punteggio tra due o più vetture il Presidente della Giuria, dopo aver consultato i giudici di classe, emetterà la propria decisione insindacabile. Le decisioni della giuria sono inappellabili e  non saranno ammessi reclami di sorta.

Art. 5
La giuria, oltre agli aspetti tecnici e storici, terrà particolarmente in considerazione lo stato di originalità e/o la correttezza e la qualità del lavoro di restauro,  la congruità degli equipaggiamenti accessori. Le vetture convertibili potranno essere esposte aperte ma dovranno essere chiuse a richiesta della Giuria durante le operazioni di esame. Sarà richiesta l'accensione del motore e la verifica degli apparati illuminanti e del clacson. I giudici potranno ispezionare all'interno dell'abitacolo senza sedersi.

Art. 6
Le vetture ammesse al concorso dovranno essere perfettamente funzionanti ed in regola con le disposizioni vigenti per la circolazione su strada. Le vetture dovranno essere inoltre dotate di assicurazione in corso di validità.  Ogni percorso previsto dal programma avverrà comunque liberamente ed individualmente e non sotto forma di trasferimento organizzato.

Art. 7
Le vetture saranno raggruppate in classi omogenee di 5-6 esemplari ciascuna ad eccezione della classe J) Instant Classic, dove saranno ammesse 10 vetture.                           
 Per il 2019 le classi saranno le seguenti:
a) 6C 1500 – 6C 1750 – 6C 1900
b) 6C 2300 – 6C 2500
c) 1900 C Sprint – 1900 C Super Sprint
d) Giulietta Spider – Giulietta Spider Veloce
e) Giulia ( tutti i modelli con carrozzeria berlina costruiti entro il 1973)
f) 1600 Spider (tipo 105.03) – 1750 Spider Veloce (tipo 105.57) – Spider 1300 Junior (tipo 105.91) -  prodotti entro il 1968
g) Alfetta Gt e derivate
h) Alfa 75 e 75  (tutta la produzione)
i) GTV – Spider (tutta la produzione della serie 916)
j) Instant Classic: 8C Competizione – 8C Spider – tutti i modelli costruiti dopo il 2000 in “limited edition”.

Art. 8
I concorrenti dovranno accedere all'area riservata alla manifestazione domenica dalle ore 8 alle ore 9.30 e disporre le vetture nelle aree previste per la loro classe. Le vetture saranno esaminate e giudicate a partire dalle ore 10. Ciascun concorrente dovrà essere presente accanto alla vettura durante l'esame da parte della Giuria. In caso di indisponibilità il concorrente può delegare un proprio rappresentante. Le auto dovranno essere presenti nelle apposite aree a loro riservate fino alla fine della manifestazione pena esclusione dalla premiazione. 
I concorrenti (o i loro rappresentanti) nel corso della presentazione potranno fornire alla giuria qualsiasi documentazione relativa alla vettura ed alle sue vicende storiche che ritengano possa essere utile per una corretta valutazione. Nel caso di caratteristiche uniche o peculiari, dovrà essere fornita un'adeguata documentazione comprovante eventuali variazioni rispetto al modello base. Equipaggiamenti di sicurezza quali specchietti retrovisori, cinture di sicurezza, fanalini di direzione,  estintori o altri elementi obbligatori richiesti dal codice della strada non saranno considerati nel giudizio della giuria. I pezzi di usura quali pneumatici, batterie, candele ecc. dovranno essere il più possibile conformi agli originali.

Art. 9
Le decalcomanie, le scritte, i logo degli sponsor o i numeri di gara non verranno accettati ad eccezione di automobili sportive con un documentato passato agonistico. Sulla vettura può essere apposto l'emblema del club di appartenenza ma non ci deve essere alcun accenno di tipo pubblicitario.

Art. 10
Verranno premiate le prime due auto di ogni classe ; tra le vincitrici di classe verrà eletta dalla giuria nel suo insieme la vincitrice assoluta del Premio Tabucchi, corrispondente al Best in Show. Le vetture della categoria J) non concorreranno al concorso di conservazione e restauro ma saranno giudicate e votate dal pubblico tramite apposita scheda. Alla vettura più votata verrà attribuito il Trofeo RealAlfa Public.  I premi di classe verranno consegnati durante la sfilata di tutte le vetture all’interno della sala Giulia. Al termine della sfilata verrà richiamata davanti al podio la vincitrice del Premio Tabucchi, che verrà premiata da un membro dalla famiglia.

Post più popolari